Infinite Dial 2015: lo streaming cresce, Youtube si conferma leader

Infinite Dial 2015: lo streaming cresce, Youtube si conferma leader

Infinite Dial 2015

Infinite Dial è uno dei più importanti progetti di ricerca nel campo dello streaming audio.

L’edizione 2015, condotta da Edison Research e Triton Digital, rivela che il 53% della popolazione negli USA (dai 12 anni in su) ascolta musica e radio online almeno una volta al mese – 143 milioni di individui stimati, “Uno dei dati più significativi di questa ricerca”, commenta John Rosso, di Triton Digital.

La ricerca è stata condotta su un campione di 2002 individui nei mesi di Gennaio e Febbraio 2015, con interviste telefoniche su cellulare e telefono fisso.

L’ascolto settimanale continua il trend positivo, con il 44% del campione (119 milioni di individui stimati) che ascolta radio online almeno una volta alla settimana.

Sia nell’ascolto mensile che in quello settimanale, i più attivi sono i più giovani: chi ha tra i 14 e i 24 anni rappresenta il 77% dell’ascolto mensile e il 69% dell’ascolto settimanale.

Il tempo di ascolto si è ridotto, rispetto alla scorsa edizione della survey: 12 ore e 53 minuti è il tempo medio di ascolto, mentre l’anno precedente il valore ammontava a 13 ore e 19 minuti.

L’ascolto è soprattutto legato ai devices mobili: il 73% degli intervistati ascolta tramite smartphones, mentre l’ascolto tramite computer diminuisce dal 64% al 61%.

I punti chiave che Edison e Triton evidenziano sono:

. L’audio online è ormai un’attività consolidata e mainstream per la popolazione under 55.

. La radio AM/FM continua a dominare l’ascolto in automobile, ma sta perdendo la sua capacità di proporre nuova musica.

. Pandora resta il leader del settore, nonostante Spotify sia cresciuto, soprattutto nella fascia più giovani di ascoltatori.

. Youtube è utilizzato come canale di ascolto online tanto da eguagliare l’ascolto di tutti gli altri servizi messi insieme.

. La radio online in automobile cresce: più che raddoppiata negli ultimi due anni.

. Lo smartphone continua ad essere il mezzo prescelto per l’ascolto online e la maggior parte degli utenti non sono preoccupati dal traffico dati generato.

. Il podcasting cresce ed attira segmenti di mercato monetizzabili.

Ecco alcuni contenuti della ricerca:

. Brands (Marca): Pandora è il brand più conosciuto nel settore dell’audio online, seguito da Youtube.

Pandora, Spotify e iTunes Radio hanno tutti registrato una crescita d’ascolto nell’ultimo anno: Youtube è utilizzato dal 90% dei giovani 14-24, mentre in totale è usato nel 63% per ascoltare musica online.

Discovery (Scoperta di nuova musica): i metodi per l’ascolto di nuova musica vedono  la famiglia e gli amici come prima fonte per il 70% degli intervistati, seguiti dalla radio AM/FM (69%) e da Youtube (61%).

Podcasting: il segmento del podcasting raccoglie il 33% dell’ascolto. L’ascolto dei podcast è costante: in media, chi usa i podcast, ascolta sei puntate a settimana.

Fonte: rainnews

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s